Posted 15-03-2016 15:26 by & filed under News, Senza categoria.

Due atleti di alto livello sono stati inviati dalla loro società, lo Skating Club Rovigo, al Centro Attività Motorie,con cui il sodalizio rodigino ha una convenzione, su suggerimento del tecnico che segue i due atleti, Roberta Ponzetti, per fare il test del massimo consumo d’ossigeno, con il medico sportivo del Centro, il dottor Simone Uliari.

I due atleti sono i pattinatori in linea, Mattia Diamanti e Nicolò Greguoldo.

Mattia è nato nel 1995 a Barbona in provincia di Padova, ha iniziato a pattinare all’età di due anni con la Polisportiva Lusia con cui nel 2008 ha conquistato il suo primo titolo italiano. Poi è passato al Roller Club Lendinara ed ora da tre anni difende i colori dello Skating Club Rovigo. Nel frattempo ha conquistato 9 titoli italiani, 8 nelle giovanili e uno tra i Senior nella passata stagione. Nel 2012 ha conquistato agli europei un oro e 2 argenti e nel 2014 ha partecipato al campionato del mondo in Argentina.

 

Nicolò è nato a Porto Viro in provincia di Rovigo nel 1997, ha iniziato a pattinare a quattro anni con la società di pattinaggio locale, poi si è accasato nel veneziano nella società di pattinaggio di Scaltenigo e da settembre è passato allo Skating Club Rovigo. Ha conquistato due titoli italiani e nel 2014 quello europeo Junior.

Entrambi gli atleti, che hanno nel mirino i campionati italiani 2016, avevano già effettuato il test in precedenza con la squadra azzurra al centro sportivo “Giulio Onesti” dell’Acqua Acetosa di Roma prima dei loro impegni internazionali.

Il tecnico Roberta Ponzetti, ha voluto sottoporre nuovamente i due atleti al test del massimo consumo d’ossigeno proprio in vista dei prossimi importanti appuntamenti. Il test, infatti, che dura circa una sessantina di minuti, ha lo scopo di misurare l’adattamento allo sforzo analizzando le risposte: fisiologica, ventilatoria, cardiovascolare e metabolica, al fine di individuare eventuali fattori limitanti la prestazione e attraverso l’analisi della composizione corporea e il calcolo del metabolismo basale poter progettare allenamenti specifici rendendo ogni sessione un ottimo momento di miglioramento. Entrambi gli atleti hanno effettuato il test su bike Monark con manubrio e sellino personalizzabili.

Il Quark CPET è la tecnologia ideale per la valutazione della risposta fisiologica all’esercizio fisico. In combinazione con un ECG 12 canali integrato in telemetria, Quark CPET è un sistema completo ed accurato per la misura degli scambi dei gas intrapolmonari, grazie anche all’utilizzo di componenti di elevata qualità e sensori ad alta velocità.

 

In breve il Quark-C Pet potrebbe essere riassunto in una famosa frase di Lord Kevin:” Se non puoi misurala, non puoi migliorarla”; con questo test gli atleti oggi possono vedere scritto nero su bianco il loro stato di forma.

Il Centro Attività Motorie di Rovigo ringrazia Mattia Diamanti, Nicolò Greguoldo, e lo Skating Club Rovigo per aver accettato di rendere nota la loro esperienza nella speranza che altre persone possano godere delle competenze del personale del Centro Attività Motorie e ottenere i medesimi eccellenti risultati.

 

Clicca qui per leggere l’articolo su agorà Sport

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.